AVVISI
italia

DOVE SIAMO

La nostra struttura copre
tutte le regioni italiane.
Siamo presenti in tutte
le province.

SCOPRI ADESSO!

In primo piano

L’Anief, Associazione Sindacale Professionale, in convenzione con Eurosofia, Ente Italiano di Formazione europea e di Ricerca accreditato dal MIUR, e con l'Università Telematica Pegaso organizza:

 Master di I livello on line, con esame in presenza, di durata annuale, per complessive 1.500 ore; il Master dà diritto all'acquisizione di 60 CFU.

Il Master è destinato a tutti coloro che sono in possesso di:

- Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento e/o laurea magistrale,

- Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale.

I moduli didattici saranno svolti dal Presidente Nazionale Anief, professore Marcello Pacifico, docente di elevata e riconosciuta professionalità nonché competenza scientifica nel settore.

L’algoritmo ministeriale non ha fatto sconti: 7mila su 10mila costretti a lasciare terra d’origine e affetti. Ci sono addirittura casi di spostamenti dalle regioni Settentrionali a quelle del Meridione. La situazione rasenta il paradosso, quando si scopre che una cattedra su cinque non verrà utilizzata per l’immissione in ruolo, ma tornerà utile solo per le supplenze annuali.

Il sindacato non ha dubbi: si è preferito mantenere il precariato, con 100mila abilitati in possesso di diploma magistrale, Tfa, Pas, diploma di Scienze della formazione primaria e titolo conseguito all’estero lasciati al palo: la loro presenza nel piano avrebbe evitato di vedere disperse tante cattedre destinate al ruolo.

Marcello Pacifico (presidente Anief):era normale che in tanti, 7mila con l’Anief, non accettassero la clamorosa esclusione, incaricando il tribunale di fare quello che avrebbe dovuto scrivere nella riforma il legislatore avveduto.

Pubblichiamo alcuni articoli sulle assunzioni, stanotte parte la lotteria della fase B.

 

L’Anief, Associazione Sindacale Professionale, in convenzione con Eurosofia, Ente Italiano di Formazione europea e di Ricerca accreditato dal MIUR, e con l'Università Telematica Pegaso organizza:

 Master di I livello on line, con esame in presenza, di durata annuale, per complessive 1.500 ore; il Master dà diritto all'acquisizione di 60 CFU.

Il Master è destinato a tutti coloro che sono in possesso di:

- Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento e/o laurea magistrale,

- Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale.

I moduli didattici saranno svolti dal Presidente Nazionale Anief, professore Marcello Pacifico, docente di elevata e riconosciuta professionalità nonché competenza scientifica nel settore.

Obiettivo del Master è di fornire una preparazione esaustiva sulla legislazione scolastica e nozioni di diritto sindacale, diritto privato, diritto pubblico, diritto amministrativo, fornendo al personale scolastico gli elementi per un aggiornamento professionale qualitativo e per una difesa attiva e consapevole dei propri diritti. Al termine del percorso sarà rilasciato un “Diploma Universitario Master di I livello” spendibile per arricchire il tuo curriculum formativo.

Modalità di iscrizione:

Per iscriversi basta inviare la scheda di adesione, che potete scaricare di seguito, via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. insieme alla copia del bonifico.

Scheda di adesione

Programma Master

Per info contattare la segreteria di Eurosofia al numero 091.7098311 oppure 091.7098357 o scrivereQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Chi ha creato questo cervellotico meccanismo – che porterà all’assunzione di 1 docente su 5 che ha presentato domanda lontano dalla sua provincia, non 1 su 10 come va dicendo il ministro Giannini – ha messo su un vero ricatto: chi non accetta è fuori delle graduatorie. Anche se abita a Caltanissetta e la “ruota della fortuna” lo ha spedito a Cuneo. E quel posto perso si trasformerà pure in supplenza annuale, alimentando ancora precariato.

Anief reputa assurdo tale modo di procedere. Il Miur ha infatti riattivato il meccanismo, già pluribocciato dai giudici, delle collocazioni in ‘coda’: solo la prima provincia di preferenza del precario aspirante al ruolo viene considerata dall’algoritmo ministeriale utile all’inserimento ‘a pettine’; in tutte le altre 99 province, i candidati al ruolo vengono relegati in fondo alle graduatorie. Inoltre, l’amministrazione ha omesso di pubblicare quelle derivanti delle preferenze espresse dei precari. Costringendoli a presentare le domande on line, senza gli elementi necessari per capire se e dove valeva la pena chiedere l’assunzione con priorità.

Marcello Pacifico (presidente Anief): saranno in migliaia i docenti che verranno collocati on line in province inaspettatamente lontane. E che chiederanno spiegazioni ai giudici, con il nostro patrocinio.

Pubblichiamo alcuni articoli sul Consiglio di Stato riapre le Graduatorie ad esaurimento ad altri 1.900 diplomati magistrale.