AVVISI.

In primo piano

Il presidente Marcello Pacifico: è una condizione imprescindibile, se davvero si vuole risollevare la loro professionalità.

Scuola: emergenza precari, un posto su 7 e' scoperto

Vai alla notizia

Da uno studio sui flussi migratori dei supplenti della scuola dell’infanzia e primaria, in occasione dell’ultimo aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, emerge che alcune città del Meridione – come Napoli, Cosenza, Agrigento e Palermo – sono state prescelte da centinaia di supplenti: non è un contro-esodo, ma poco ci manca. Un fenomeno che si riscontra pure tra i prof delle materie umanistiche delle superiori. Smontato il luogo comune dell’estate sull’invasione dei candidati del Sud nelle aree del Centro-Nord.

Marcello Pacifico (Anief-Confedir): ogni candidato docente può scegliere la località che ritiene più opportuna. Sulla prevalenza del principio di meritocrazia, la Corte Costituzionale era stata chiara.

Pubblichiamo di seguito alcuni articoli sull'imminente inizio dell'anno scolastico e ancora una volta scoperti un posto su sette

Per il sindacato è illegittimo negare il diritto ai docenti abilitati in diversi gradi di istruzione di ottenere il riconoscimento "a cascata" della specializzazione sul sostegno agli alunni con disabilità conseguita tramite Tirocinio Formativo Attivo. Adesioni on line sul portale Anief entro il 16 settembre 2014.

Il sindacato invita le famiglie e gli operatori della Scuola a vigilare sulle ore negate o non richieste ma spettanti in base alla normativa vigente. L’immediata adesione permetterà attraverso i tribunali il rispetto del diritto allo studio. Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Chi lo ha già chiesto riceverà le istruzioni operative nei prossimi giorni.

1) Buona la seconda? Domani, le annunciate ‘Linee guida’

Il Consiglio dei Ministri di mercoledì 3 settembre, si occuperà di Scuola. Delle innovazioni destinate a stupire. E comunque, il premier ha dichiarato che la non certo marginale questione della copertura economica del provvedimento sarà affrontata l’anno prossimo.

2) L’articolo di Chiara Saraceno, su Repubblica, per noi è megghiu ri na fedda ri carni

Giovedì scorso, il quotidiano la Repubblica ha pubblicato un articolo della professoressa Chiara Saraceno, dal titolo “Perché nella Scuola il privato non è pubblico”. Molto, moltissimo ci conforta leggere da fonte tanto autorevole parole chiare e incisive che ci confermano nei convincimenti che abbiamo a riguardo del concetto di scuola pubblica.

Anief chiede “lumi” sulle nomine dei supplenti su posti annuali: se anche quest’anno potranno essere attuate fino all’avente titolo, in attesa del rinnovamento delle graduatorie d’istituto, allora si estenda la deroga anche al personale di ruolo - collaboratori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici - che aspirano a ricoprire un incarico annuale su ruolo professionale superiore a quello di appartenenza.

A pochi giorni, ormai, dalla pubblicazione della sentenza della Corte di Giustizia europea sulla violazione da parte dello Stato italiano della direttiva comunitaria sui contratti a termine dei supplenti, un'insegnante precaria dopo 36 anni di servizio si appella a Renzi e Giannini: basta supplenze, assumeteci. Ha iniziato nel 1978, è stata reputata idonea al concorso del 1999 ed entrata in Graduatoria "ad esaurimento - dice - non perché si esauriranno, ma perché sei vecchio, perché muori o vai in pensione senza aver lavorato".

Marcello Pacifico (Anief-Confedir): per non immetterli in ruolo lo Stato ha fatto di tutto. Ma stavolta se il Governo non cambia verso subito, in autunno potrebbe essere la Corte UE a costringere i tribunali del lavoro a stabilizzarli.

1 Graduatorie di istituto di II e III fascia. Difformità nell’attribuzione dei punteggi

Il Dipartimento per il sistema educativo di istruzione ed informazione ha diramato un’ulteriore Nota (la n. 8479 del 27 agosto 2014, alla quale rimandiamo, con la quale fornisce indicazioni sulle difformità dei criteri applicati dalle segreterie scolastiche.                     

2) Autorizzate 620 assunzioni di dd.ss., per l’anno 2014/2015. La ripartizione regionale dei posti

L’Ufficio Stampa MIUR ha comunicato (27 agosto 2014) che il MEF ha dato il via libera; prenderanno servizio oggi, ma troppe sono le scuole che restano il senza dirigente titolare.                                                                                                                                              

3) L’albero della cuccagna

Dalla spending  review, il Governo tirerebbe fuori anche quanto occorre per il rinnovo del contratto degli otre 3 milioni (Scuola compresa) di pubblici dipendenti

4) “SbloccaItalia”.

Provvedimenti del Governo infiocchetti con appellativi pretenziosi. Avanziamo un’osservazione (marginale)

5) La spending review adocchia gli esami di Stato conclusivi dei cicli scolastici

Un’anticipazione dalle Linee-guida che il Governo discuterà (quando?) in Consiglio dei ministri