770X100-ricorso-ds2

Altre due sentenze di pieno accoglimento ottenute dall'Anief decretano il diritto dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l'anno scolastico 2001/2002 ad essere inseriti nelle Graduatorie a Esaurimento per le classi di concorso della Scuola Infanzia e Primaria. Gli Avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli, Tiziana Sponga, Simona Fabbrini e Fortunato Niro ottengono nuovamente ragione in tribunale con la dichiarazione di illegittimità dei criteri fissati dal MIUR nel DM 235/2014 nella parte in cui tale categoria di docenti abilitati è stata nuovamente esclusa dalla possibilità di inserirsi nelle GaE. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): “È una lunga battaglia quella che abbiamo iniziato al fianco dei docenti in possesso di diploma magistrale; queste vittorie confermano le nostre ragioni. Siamo fiduciosi che il nuovo anno porterà importanti novità e speriamo di poter nuovamente essere protagonisti, accanto a loro, di una bella pagina di tutela dei diritti dei lavoratori della scuola”.

 

 

Per i giudici del Lavoro di Siena e Udine, infatti, non ci sono dubbi sul diritto all'inserimento in GaE di questa particolare categoria di docenti abilitati e le sentenze dichiarano fondata la pretesa dei ricorrenti all'inserimento in quelle graduatorie in cui “avrebbero dovuto essere inseriti qualora il titolo abilitante fosse stato loro riconosciuto in precedenza dal Ministero il quale, anche dopo il riconoscimento, ha però, in maniera singolare, continuato a non attribuirgli valenza utile per l'iscrizione in tali graduatorie e lo ha riconosciuto soltanto ai fini dell'iscrizione nelle graduatorie d'istituto valide per il conferimento delle supplenze brevi e non per l'assunzione a tempo indeterminato”. Dichiarati illegittimi, dunque, i criteri fissati dal decreto ministeriale n. 235/2014 e dai successivi decreti di aggiornamento annuale “nella parte in cui hanno precluso ai docenti muniti del diploma magistrale conseguito entro l'anno scolastico 2001/2002, l'inserimento nelle graduatorie provinciali permanenti ora ad esaurimento”.

“È una lunga battaglia quella che abbiamo iniziato al fianco dei docenti in possesso di diploma magistrale – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal - queste vittorie confermano le nostre ragioni. Siamo fiduciosi che il nuovo anno porterà importanti novità e speriamo di poter nuovamente essere protagonisti, accanto a loro, di una bella pagina di tutela dei diritti dei lavoratori della scuola”. Sono migliaia i docenti in possesso di diploma magistrale abilitante che si sono rivolti con fiducia all'Anief per la tutela dei propri diritti e che attendono, ora, una definitiva vittoria contro le ingiustizie subite. “Il nostro sindacato – conclude Pacifico - aveva già da tempo suggerito una risoluzione politica della vicenda riaprendo le GaE a tutti i docenti abilitati; finora non siamo stati ascoltati. La nostra strada, ora, prosegue in tribunale in attesa che il Ministero dell'Istruzione prenda coscienza delle proprie responsabilità nei confronti di migliaia di docenti abilitati che da anni prestano servizio nella scuola con professionalità e competenza, ma continuano a essere considerati dei “fantasmi” e a essere esclusi da uno dei canali di reclutamento a tempo indeterminato”. 

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie