1180-ricorso-ds-3b 1

Straordinario risultato ottenuto dall'Anief in Consiglio di Stato con un provvedimento cautelare emanato d'urgenza che prevede l'immediato inserimento in GaE dei docenti abilitati con Scienze della Formazione Primaria e diritto alla stipula di contratti a tempo determinato e indeterminato. Ancora possibile aderire ai ricorsi Anief 2017 per chi ha inviato la domanda di inserimento in GaE entro l'8 luglio.

Non c'è pace per il Miur quando in campo scende la professionalità e la competenza dei legali Anief, unico sindacato che da anni si batte per la riapertura delle Graduatorie a Esaurimento in favore di tutti i docenti abilitati. Stavolta è il Consiglio di Stato a dare piena ragione alle tesi patrocinate dagli Avvocati Sergio Galleano e Vincenzo De Michele e a dichiarare, sul ricorso ‘pilota’ predisposto dall'Anief, il diritto all'inserimento in GaE dei docenti laureati in Scienze della Formazione Primaria specificando che il loro inserimento con riserva, in attesa della definizione nel merito del contenzioso, dovrà essere utile ‘ai fini dell'eventuale stipula di contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato’. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): ‘l'esclusione dalle GaE dei docenti abilitati in Scienze della Formazione Primaria, secondo quanto da sempre ha sostenuto il nostro sindacato, è illegittima sotto diversi profili, non da ultimo quello dell'evidente disparità di trattamento posta in essere dall'Amministrazione tra quanti si erano immatricolati al medesimo corso prima dell'a.a. 2007/2008, ammessi dal Miur all'inserimento in IV fascia, e quanti avevano effettuato l'iscrizione negli anni successivi, esclusi dalle GaE pur avendo conseguito il medesimo titolo abilitante. Questo è un risultato ottenuto attraverso un vero lavoro di squadra che ci ha visti impegnati sin dal primo grado con caparbietà e determinazione e sapevamo che avremmo avuto ragione’. Ancora possibile aderire ai ricorsi 2017 per l'inserimento in GaE per quanti hanno spedito entro l'8 luglio lo specifico modello predisposto dall'Ufficio Legale del sindacato per rivendicare l'inserimento o il reinserimento in GaE.

 

L'impegno e la determinazione posta in essere da tutta la squadra Anief, infatti, inizia sin dal primo grado con un ricorso al TAR del Lazio patrocinato con grande impegno dall'Avv. Irene Lo Bue e poi affidato all'esperienza e alla  professionalità degli Avvocati Sergio Galleano e Vincenzo De Michele per il prosieguo in Consiglio di Stato, con la certezza che il diritto all'inserimento nelle Graduatorie a Esaurimento doveva essere riconosciuto ai docenti laureati in Scienze della Formazione Primaria anche se iscritti ai corsi abilitanti dopo l'a.a. 2007/2008. La conferma è arrivata oggi dal Consiglio di Stato su uno dei ricorsi “pilota” proposti dal nostro sindacato e che ha riconosciuto a chiare lettere anche che l'inserimento nelle graduatorie d'interesse dei ricorrenti doveva avvenire con pienezza di effetti e, dunque, anche ai fini della stipula di contratti di lavoro a tempo determinato e indeterminato. Attese, ora, altre pronunce simili a beneficio dei tanti docenti abilitati che si sono rivolti con fiducia al nostro sindacato per la tutela dei propri diritti.

“L'esclusione dalle GaE dei docenti abilitati in Scienze della Formazione Primaria – spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal - è illegittima sotto diversi profili, non da ultimo quello dell'evidente disparità di trattamento posta in essere dall'Amministrazione tra quanti si erano immatricolati al medesimo corso prima dell'a.a. 2007/2008, ammessi dal Miur all'inserimento in IV fascia, e quanti avevano effettuato l'iscrizione negli anni successivi, esclusi dalle GaE pur avendo conseguito il medesimo titolo abilitante. Questo è un risultato ottenuto attraverso un vero lavoro di squadra che ci ha visti impegnati sin dal primo grado con caparbietà e determinazione e sapevamo che avremmo avuto ragione”. Attese, ora, altre pronunce simili a beneficio dei tanti docenti abilitati che si sono rivolti con fiducia al nostro sindacato per la tutela dei propri diritti. Ancora possibile, entro il prossimo 14 luglio, aderire ai ricorsi 2017 per l'inserimento in GaE per quanti hanno spedito entro l'8 luglio lo specifico modello predisposto dall'Ufficio Legale del sindacato per rivendicare l'inserimento o il reinserimento in GaE.

Per ulteriori informazioni e aderire ai ricorsi per l'inserimento o il reinserimento in GaE, clicca qui.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie