Altre due sentenze di pieno accoglimento ottenute dall'Anief decretano il diritto dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l'anno scolastico 2001/2002 ad essere inseriti nelle Graduatorie a Esaurimento per le classi di concorso della Scuola Infanzia e Primaria. Gli Avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli, Tiziana Sponga, Simona Fabbrini e Fortunato Niro ottengono nuovamente ragione in tribunale con la dichiarazione di illegittimità dei criteri fissati dal MIUR nel DM 235/2014 nella parte in cui tale categoria di docenti abilitati è stata nuovamente esclusa dalla possibilità di inserirsi nelle GaE. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): “È una lunga battaglia quella che abbiamo iniziato al fianco dei docenti in possesso di diploma magistrale; queste vittorie confermano le nostre ragioni. Siamo fiduciosi che il nuovo anno porterà importanti novità e speriamo di poter nuovamente essere protagonisti, accanto a loro, di una bella pagina di tutela dei diritti dei lavoratori della scuola”.

Accolte le tesi Anief dalla Suprema Corte di Cassazione: deve essere senza dubbio il Giudice Amministrativo a decidere sulla questione del diritto dei docenti in possesso di diploma magistrale all’inserimento nelle Graduatorie a Esaurimento. Gli Avvocati Walter Miceli e Nicola Zampieri, dando prova come sempre della loro grande professionalità ed esperienza in materia, travolgono il Ministero dell’Istruzione in tribunale e ottengono una sentenza esemplare che conferma piena ragione a quanto da sempre sostenuto dal nostro sindacato. Marcello Pacifico (Anief-Cisal) “Adesso il Governo riapra le GaE attraverso il Milleproroghe! È un provvedimento doveroso, che dimostrerebbe da parte del nuovo governo una conferma di apertura e di assunzione di responsabilità nei confronti di 40.000 lavoratori abilitati della scuola”.

Anche in provincia di Napoli l'Anief consegue l'ennesimo successo nella tutela dei diritti dei docenti cancellati dalle Graduatorie a Esaurimento e ottiene l'immediato reinserimento di un nostro iscritto che il MIUR aveva “esiliato a vita” dalle GaE per non aver prodotto domanda di aggiornamento per tempo. Gli Avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli, Francesca Lideo e Michele Speranza, con l'esperienza che da sempre li contraddistingue, ottengono dal Tribunale del Lavoro di Torre Annunziata (NA) una nuova sentenza di pieno accoglimento che condanna il Ministero dell'Istruzione per aver illegittimamente negato il reinserimento del ricorrente all'atto dell'ultimo aggiornamento valido per il 2014/2017.

 

L'Anief porta a segno una nuova importantissima vittoria in favore dell'inserimento in Graduatoria a Esaurimento dei docenti in possesso di diploma magistrale abilitante conseguito entro l'a.s. 2001/2002; questa volta è la Corte d'Appello di Firenze a dare piena ragione agli avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli, Tiziana Sponga e Simona Rotundo e a respingere le richieste del MIUR, confermando quanto già ottenuto in primo grado in favore di una nostra iscritta presso il Tribunale di Pistoia. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): “Siamo pienamente soddisfatti: abbiamo difeso ancora una volta i diritti di una vasta categoria di docenti abilitati che il Ministero ha da sempre bistrattato e ignorato per anni. Questa è un'altra sonora lezione impartita al MIUR dal nostro sindacato e siamo sicuri che non sarà l'ultima”.

Confermato anche dal Giudice del Lavoro di Brescia il valore abilitante del diploma magistrale sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l'a.s. 2001/2002, così come sostenuto da sempre dall'Anief. Gli Avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli, Tiziana Sponga e Lara Bianzani ottengono una sentenza fondamentale per il riconoscimento dei diritti dei docenti abilitati illegittimamente esclusi dal MIUR dalla possibilità di conseguire supplenze con il riconoscimento della validità del titolo posseduto ai fini abilitanti. Marcello Pacifico (Anief-Cisal) “Ancora una volta abbiamo raggiunto un traguardo importante nella tutela dei diritti dei lavoratori della scuola. Il Ministero dell'Istruzione si sta nuovamente ostinando a negare un diritto sancito dalla normativa primaria e da una granitica giurisprudenza ottenuta dai nostri legali in Consiglio di Stato”. Pronti a partire anche i ricorsi specifici dedicati a quanti, in possesso di diploma sperimentale linguistico, sono stati illegittimamente esclusi dalle Graduatorie a Esaurimento, nonostante il favorevole pronunciamento del Tribunale Amministrativo e del Consiglio di Stato.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 - Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie