1180-ricorso-ds-3b 1

Graduatorie

Nessun dubbio per la Corte d’Appello di L’Aquila sulle ragioni patrocinate dall’ANIEF a tutela del diritto dei docenti cancellati ad essere reinseriti in Graduatoria a Esaurimento. I nostri legali Walter Miceli, Fabio Ganci e Rodrigo Verticelli ottengono, con la professionalità che da sempre li contraddistingue, piena ragione in giudizio e la conferma che il MIUR, che aveva proposto appello avverso la già favorevole sentenza ottenuta dal nostro sindacato, ha commesso un vero e proprio illecito nell’impedire a una docente cancellata di potersi reinserire nelle Graduatorie di interesse violando la normativa primaria di riferimento.

 

Come previsto dal punto A4 lettera c) della tabella A valutazione titoli II fascia per chi ha svolto un corso abilitante triennale ai sensi dell’art. 3 c. 3 DM 249/2010. Il Miur, invece, si ostina ad applicare ai docenti di strumento l’anacronistica tabella 3, che prevede il riconoscimento di soli 6 punti per l’abilitazione, con grave danno per coloro che aspirano anche ai posti di sostegno. Il ricorso è utile anche per ottenere la valutazione delle certificazioni informatiche e linguistiche, non previste dalla tabella per strumento. Adesioni al ricorso on line sul portale ANIEF entro il 31 agosto, invio modello A3 per l’inserimento in II fascia entro il 3 agosto.

ANIEF informa coloro che hanno conseguito il titolo TFA o PAS con riserva poiché in attesa di sentenza definitiva sul ricorso per l’ammissione ai corsi, che non è necessario segnalare nulla in proposito all’interno del modello A3 per l’inserimento nella II fascia delle graduatorie d’istituto.

Si evidenzia come tale indicazione sia stata fornita dall’ufficio legale del sindacato sulla scorta della giurisprudenza vigente sul tema.

Il sindacato annuncia la proroga al 17 agosto delle adesioni al ricorso contro l’illegittimo inserimento in un elenco aggiuntivo di chi può accedere adesso alla seconda fascia delle Graduatorie di circolo e d’istituto. Adesioni on line sul portale Anief.

Diventa ancora più impellente allestire delle liste dei supplenti corrette, formulate sulla base degli effettivi titoli di studio e servizi svolti dal personale che vi è collocato. Sarebbe stato necessario avere questa certezza, anche in caso di attuazione del piano straordinario di stabilizzazione predisposto dal Governo; figuriamoci ora, che le percentuali di insuccesso del piano cominciano a salire. Il problema è che per i nuovi abilitati (anche quelli che acquisiranno il titolo fino al prossimo 31 agosto), il Miur ha introdotto in corso l’idea dell’inserimento in coda nelle graduatorie d’Istituto. Che, per molti, potrebbe comportare la mancata supplenza.

Marcello Pacifico (presidente Anief): evidentemente, la ‘lezione’ della Corte costituzionale sulla vicenda pettine-coda del 2009 al Miur non è stata compresa fino in fondo. Per questo motivo, invitiamo tutti i docenti già abilitati o che conseguiranno l'abilitazione entro il 31 agosto ad aderire in fretta al ricorso predisposto dal sindacato per inserirsi nella seconda fascia delle liste d’istituto a pieno titolo: c’è tempo fino al 15 giugno.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie