770 px Mobilita 2017 2

La sentenza n. 8773/2015 del TAR Lazio dà piena soddisfazione al sindacato ANIEF e accoglie il ricorso R.G. n. 10068/2013 patrocinato dagli Avvocati Rodrigo Verticelli e Francesca Marcone consentendo ai nostri iscritti, docenti di ruolo nella scuola statale, di frequentare i Percorsi Speciali Abilitanti. Il MIUR aveva posto in essere un'odiosa discriminazione precludendo la possibilità di conseguire l'abilitazione tramite PAS ai docenti di ruolo e l'ANIEF aveva da subito censurato tale preclusione come palese discriminazione e violazione dei più basilari principi di pari opportunità e uguaglianza.

È arrivato l’atteso giudizio dei giudici competenti sull’accesso ai “Percorsi abilitanti speciali”, che con la sentenza n. 2750/15 danno piena ragione a quanto denunciato sin da subito dall'Anief: i 540 giorni di precariato svolto, indicati nel bando come requisito minimo, erano eccessivi. Per più di 4mila ricorrenti si scioglie la riserva.

Marcello Pacifico (presidente Anief): questa sentenza conferma la nostra buona fede e professionalità nell’essere baluardi del diritto in difesa dei precari. E come il giovane sindacato sappia interpretare correttamente le norme italiane ed europee, contro la discrezionalità irragionevole dell'amministrazione.

Continuano i successi ANIEF in Consiglio di Stato: annullato, con la sentenza n. 2658/2015 ottenuta dal nostro sindacato, l’art. 2, comma 1, del decreto n. 58/2013, nella parte in cui escludeva platealmente dai PAS i docenti di ruolo. Gli Avvocati Francesca Marcone, Rodrigo Verticelli, Sergio Galleano e Vincenzo De Michele ottengono piena ragione in tribunale e una nuova soddisfacente vittoria con l'annullamento dei provvedimenti che escludevano gli iscritti ANIEF, docenti di ruolo in vari gradi d'istruzione, dalla possibilità di frequentare i Percorsi Abilitanti Speciali.

Il Consiglio di Stato dà piena conferma e ragione alle tesi sostenute dall'ANIEF e accoglie il ricorso di due docenti di ruolo ingiustamente escluse dalla possibilità di frequentare i corsi PAS. La questione che l'ANIEF fin da subito aveva denunciato riguardava, infatti, la possibilità – per i docenti già immessi in ruolo – di partecipare alle sessioni speciali di abilitazione, bandite con il decreto ministeriale n. 58 del 25 luglio 2013, che espressamente lo esclude.

Aveva ragione l'ANIEF: per l'accesso ai Percorsi Abilitanti Speciali il servizio prestato in altro grado di istruzione è assolutamente valido per il raggiungimento del requisito dei tre anni di servizio per l'accesso all'abilitazione nella scuola secondaria. Il TAR Campania accoglie i ricorsi patrocinati dall'Avv. Michele Speranza e annulla i provvedimenti di esclusione emanati dall'USR Campania nei confronti di due nostre iscritte.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie