RSU 2016

Contatti dei Coordinatori d’area settore RSU.

Per eventuali informazioni o consulenze rivolgersi al Coordinatore di

       area di apparteneza o alla Segreteria tecnica che provvederà ad inoltratre il questito:

 

Responsabile Campagna nazionale RSU

Giovanni Portuesi – Coordinatore Campagna RSU/Coordinatore Settore RSU – 328.1673121 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Coordinatori d’Area:

Giuseppe Faraci – Coordinatore RSU Area Nord (Piemonte, Liguria, Lombardia, FVG, Veneto, E. Romagna) - 339.5377929 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gianmauro Nonnis – Coordinatore RSU Area Centro (Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio, Sardegna, Umbria) - 327.7970642 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stefano Cavallini – Coordinatore RSU Area Sud (Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia) - 327.7970638 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovanni Portuesi Coordinatore RSU Area Sicilia - 328.1673121 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segreteria nazionale Settore RSU

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - 393.8279610/393.8769033

Roberto Lo Presti – Vice Coordinatore Settore RSU

Valentina Viviani- Comunicazione

Alessandro Barreca- Gestione dati e portale

Giuseppe Davide Caruso- Gestione dati e portale

Giuseppe Gullo– Consulenze

Recapiti telefonici: cell. 393.82.79.610 (da lun. a ven.  ore: 8.30 – 18.30)

 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

Le consulenze in presenza presso la Segreteria nazionale saranno effettuate previo appuntamento telefonico (393 8279610).

  Iscriviti alla nostra pagina RSU Anief

Cara/o RSU,
 
​Il Presidente nazionale, prof. Marcello Pacifico, è lieto di invitarti all'Assemblea sulla riforma scolastica organizzata da Anief a supporto di tutto il personale della scuola. 

​Sarà un'occasione utile per affrontare ancora una volta, insieme a noi, le varie problematiche che, alla luce della nuova riforma coinvolgono il comparto scuola: si discuterà insieme di alcune tematiche quali chiamata direttaattribuzione del meritocontrattazionesostegnoorganici. 

CALENDARIO INCONTRI PROVINCIALI ANIEF:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
30/09 - CALTANISSETTA Scarica la locandina dell'evento
 
 
 
 

 Invia la tua adesione al nostro indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
 
Ti aspettiamo!
 
 
 
 
Segreteria tecnica Settore RSU 

 

Acquisiti 20.000 voti sul 50% delle 2.300 liste presentate: in media, un voto su sei. In alcune scuole sono state elette due RSU su tre e sbaragliate le organizzazioni Confederali. A Cefalù un istituto esce da questo rinnovo con soli rappresentanti Anief. A Caltanissetta e Biella, è diventato il terzo sindacato. In Sicilia preso un voto su quattro. A livello nazionale, eletti candidati Anief in una lista su tre presentate. Ora si attendono i dati aggiornati delle deleghe: solo dopo si scoprirà se il giovane sindacato diventerà anche rappresentativo, cogliendo la media del 5% di consensi.

Marcello Pacifico (Anief-Confedir): comunque vada, per noi è già vittoria, perché in soli tre anni abbiamo più che raddoppiato le deleghe e ora si potrebbe prendere un numero altissimo di voti rispetto alla passata elezione, forse anche sei volte tanto. Se si considerano i dati negativi di altre sigle, il segnale che arriva è evidente: da parte dei lavoratori della scuola c’è una richiesta di cambiamento nella tutela dei loro diritti.‎ Intanto, grazie alle RSU elette, che saranno formate nei prossimi mesi, continueremo a informare sui diritti che intendiamo tutelare.

Cara/o collega,

in questi anni in cui hai conosciuto l'Anief, sia come sindacato sia come ente di formazione, siamo cresciuti in termini di iscritti al punto da rappresentare in questo momento l'unica speranza per cambiare la scuola e opporsi a una riforma che penalizzerà sempre più il personale della scuola e i servizi resi agli studenti in termini di posti tagliati, tempo scuola ridotto, scatti di anzianità eliminati, risorse alle scuole drasticamente ridotte, blocco dei trasferimenti e mortificazione del precariato e delle professionalità.

L’Anief che hai conosciuto durante i seminari sulla legislazione scolastica, con i ricorsi, agli sportelli di consulenza, sulle pagine della stampa deve diventare rappresentativa alle elezioni Rsu del 3, 4 e 5 marzo 2015; ma per farlo ha bisogno del voto tuo e dei tuoi colleghi nelle scuole dove è riuscita a presentare le sue liste.

La novità di quest’anno è che saranno eleggibili i lavoratori non di ruolo. L’altra novità è il sindacato Anief, che punta alla rappresentatività nazionale, anche grazie al sostegno di Unicobas e Usb: un patto di “desistenza”, con cui si vuole rompere il monopolio ventennale dei noti sindacati e tornare alla tutela dei lavoratori. L’accordo prevede che nelle scuole dove non è presente una propria lista, si sostengono i candidati dell’organizzazione “amica”; se invece sono presenti solo liste dei sindacati oggi rappresentativi, complici del decadimento, si chiede ai lavoratori di non assegnare il voto.

Marcello Pacifico (Anief-Confedir): vogliamo entrare in tutte le scuole per controllare gli organici e le ripartizioni, ma anche sederci ai tavoli nazionali per cambiare le regole sulle assunzioni, sulla mobilità del personale, per preservare il potere d'acquisto degli stipendi e fare in modo che ai dipendenti della scuola vengano assegnate delle pensioni dignitose. Vogliamo garantire la parità di trattamento del personale anche in termini di progressione, ricostruzione di carriera e liquidazioni.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie