contatti

Orientamento scolastico: uno studente su due è pentito del percorso scelto

È la conferma che occorre potenziare i progetti di orientamento didattico nelle classi terminali delle scuole medie e superiori.

In Italia l’orientamento scolastico non funziona proprio. A sostenerlo stavolta è il consorzio nazionale Almadiploma, che in queste ore ha pubblicato dei preoccupanti numeri sui giovani diplomati dei nostri istituti. Questi i dati: quasi un giovane su due uscito dalla scuola superiore è infatti pentito dell'indirizzo della scuola superiore che aveva prescelto pochi anni prima; di questi, circa il 25 per cento cambierebbe sia scuola che indirizzo; il 10 per cento confermerebbe il corso, ma non l’istituto; quasi la stessa percentuale sceglierebbe un diverso corso pur sempre nella stessa scuola.

“Questi dati – commenta Marcello Pacifico, presidente dell’Anief – confermano la necessità di potenziare i progetti di orientamento didattico. Sia quelli rivolti agli alunni della scuola secondaria di primo grado, spesso spaesati per le iscrizioni alla formazione superiore, sia quelli che dalle classi terminali delle superiori si proiettano nel mondo universitario, tecnico-superiore o lavorativo. Se la metà di loro si dice oggi pentito significa che, ovviamente, più di qualcosa non funziona. E che le famiglie hanno urgente bisogno di un supporto informativo, attraverso l’azione di tutor preparati per questo genere di attività”.

Fortunatamente, in soccorso dei genitori degli alunni e dei tanti istituti scolastici che ancora non hanno sviluppato adeguate forme di orientamento, possono venire una serie di attività che nascono proprio con questa finalità. Tra queste, l’Anief segnala l’interessante proposta realizzata dall'Associazione Eurosofia.

Eurosofia offre a tutti i docenti il corso per l'ottenimento della qualifica professionale di "Orientatore Didattico", in collaborazione con l'Università Pegaso. Il corso dà diritto all'iscrizione al Registro Nazionale orientatori ed è totalmente gratuito, escluse le sole spese amministrative per chi completa con successo l’attività laboratoriale. Il corso prevede, infatti, anche un'attività di laboratorio da svolgere presso le ultime classi della scuola media superiore, attraverso la somministrazione di questionari psico-attitudinali.

Per qualsiasi informazione o approfondimenti è possibile contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 0916573784.