A firma del presidente nazionale Anief Marcello Pacifico, per conto delle oltre 20mila maestre iscritte al sindacato. Lo Stato italiano ha tempo fino al 27 marzo per rispondere sull’ammissibilità della denuncia relativa al mancato rispetto della normativa italiana della direttiva comunitaria sul precariato e della carta sociale europea. Si ricorda che una decisione dell’alta istituzione europea è vincolante per lo Stato membro.

Il 23 marzo, giorno dello sciopero generale del personale della scuola, durante l’insediamento dei nuovi parlamentari a Palazzo Madama e a Montecitorio, sarà richiesta dai manifestanti e scioperanti in piazza la riapertura urgente delle GaE, antecedentemente alla fine delle attività scolastiche, prima che si esprimano le istituzioni europee con una nuova condanna dello Stato italiano.

 

 

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie