1185x150 anief bomba concorso 27 dic

E ancora il pensionamento con quota 96 e la parità di trattamento tra personale precario e di ruolo. Gli eventi si ripeteranno in ogni provincia italiana. Venerdì 30 novembre, in un’aula magna gremita di docente attenti e interessatissimi, si è svolto, presso Ipsseoa "Pietro Piazza" di Palermo, il seminario “La legislazione scolastica” tenuto dal presidente nazionale Anief Pacifico.  Sono ripartiti dunque, in tutte le regioni, i nuovi seminari di formazione gratuiti organizzati da Anief e Eurosofia, aperti a docenti, dirigenti e personale Ata. Tante le tematiche affrontate: i Decreti delegati Legge 107/2015; il CCNL 2016/2018; la Legge 108/2018 Milleproghe; la Legge 96/2018 Decreto dignità; la Legge di Stabilità 2019.

 

 

Anief, in attesa di vedersi certificata la rappresentatività che ha ottenuto nell’ultima campagna Rsu 2018, continua a far sentire tangibile la propria presenza nelle scuole d’Italia, dove ha ripreso i seminari formativi. A Palermo un successo strepitoso: tantissimi i docenti e Ata che hanno assistito al seminario tenuto dal Presidente, molte anche le domande della platea che ha sottolineato spesso con un plauso la giustezza delle osservazioni del presidente. Pacifico ha fatto un excursus delle leggi in ambito scolastico, soffermandosi sulle tante sfumature che non vanno.

Tra i punti discussi, anche quello fermo dell’associazione sindacale da sempre: “Continuiamo a credere che sia giusto riaprire le GaE; il governo lo ha fatto in passato, e noi senza dubbio non ci arrendiamo, ma ci chiediamo perché non rinnovare adesso questa pratica, visto il momento delicato che attraversiamo? La risoluzione al problema non è certo il concorso riservato per Infanzia e Primaria: l’organico che ci si propone, con questo canale, di introdurre, non è sufficiente alle esigenze degli istituti. Quello che più ci lascia sgomenti è la presenza di paletti inseriti nel bando di concorso che non danno a molti abilitati la possibilità di partecipare alla selezione; ricordiamo che si tratta di docenti abilitati, che hanno prestato servizio nelle nostre scuole e che sono capacissimi di fare il loro lavoro”, afferma il presidente Pacifico. “Per queste ragioni, l’Ufficio legale del nostro sindacato ha predisposto una serie di ricorsi per ammettere la larga fetta di abilitati estromessa dal concorso riservato infanzia e primaria; rammentiamo inoltre che c’è tempo fino al 12 dicembre per inviare il modello cartaceo”, continua il sindacalista autonomo.

Tante poi le tematiche affrontate: il problema della ricostruzione di carriera, l’attività del sindacato presso il parlamento europeo, dove spesso il presidente Pacifico è intervenuto, l’analisi approfondita della Legge di Stabilità, la vicenda dei buoni pasto che non sono riconosciuti ai lavoratori della scuola, gli infiniti discorsi sulle pensioni, la problematica dello stress da lavoro correlato e rischio burnout per l’intera categoria dei docenti.

Su quest’ultimo punto il presidente Pacifico ha fatto notare come ci sia squilibrio tra il sistema italiano e quello europeo: “grazie anche alla nostra presenza durante le rotonde che hanno il fine di risollevare la questione scolastica, nell’ultimo incontro ho appreso che in Spagna esiste un servizio ad hoc, il telefono verde, atto a registrare la denuncia di azioni violente di cui si è vittime. Qui in Italia è un mondo lontano: ci troviamo a dover fare i conti con innumerevoli casi di violenza subiti da insegnanti e presidi, da parte di studenti e anche dei genitori di questi, senza trovare vie d’uscita. Pochi giorni fa c'è stata la Giornata europea dei genitori e della scuola e speriamo davvero che gli eventi possano imboccare il giusto verso. Spesso i lavoratori della scuola hanno la sensazione di essere da soli e combattere per una scuola più giusta è una battaglia che portiamo avanti, con fierezza”, ha affermato il presidente Pacifico.

Si ricorda che I seminari danno diritto all’esonero dal sevizio ai sensi della normativa vigente. Per prenotare la partecipazione al seminario della tua provincia scrivi a:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti al Master in legislazione

Scarica il modello permesso per il personale docente

Scarica il modello permesso per il personale ATA

Scarica il modello richiesta permesso RSU

 

 

PER APPROFONDIMENTI:

 

Concorso docenti abilitati della Buona scuola, pubblicate le motivazioni del Consiglio di Stato nell’ordinanza di remissione alla Consulta

Concorso straordinario maestri d’infanzia e primaria da 12 mila posti, il Ministro domani firma il decreto. Pronta la batteria di ricorsi Anief per le troppe esclusioni illegittime

Il Miur ordina il licenziamento di migliaia di maestri con diploma magistrale: inizia un’altra battaglia legale

Bussetti vuole solo concorsi per vincitori, addio docenti idonei: ci provò il ministro Profumo, ma il Parlamento lo bocciò

Legge europea 2018, Anief-Cisal chiede ai parlamentari del Senato di seguire le indicazioni UE su docenti e Ata precari con 36 mesi di servizio approvando emendamento ad hoc

Non c’è traccia di assunzioni: le promesse di deputati, senatori e Governo s'infrangono nella Legge di Bilancio

La Legge di Bilancio riforma il reclutamento degli insegnanti: il Fit diventa monoennio, tornano i concorsi abilitanti aperti a tutti

Governo del cambiamento? Dopo tanti annunci, continua la politica del rigore sulla scuola e il precariato

LEGGE DI STABILITÀ 2019 – Scuola e Università, tutte le disposizioni del testo “bollinato” dalla Ragioneria di Stato

LEGGE DI STABILITÀ - Entro fine mese il voto della Camera, Anief presenta 100 emendamenti sulla Scuola

LEGGE DI STABILITÀ 2019 – ANIEF invia alla V Commissione 40 emendamenti. Entro giovedì la presentazione, poi la discussione e il voto

Legge di Bilancio, M5S e Lega chiedono 1.200 docenti primaria in più al Sud per il tempo pieno e altri 2.000 per le sezioni Primavera all’infanzia. Anief: non bastano, sono un decimo del necessario

Legge di Bilancio, M5S e Lega chiedono 1.200 docenti primaria in più al Sud per il tempo pieno e altri 2.000 per le sezioni Primavera all’infanzia. Anief: non bastano, sono un decimo del necessario

Tempo pieno primaria, Di Maio lo vuole subito: alla Camera si lavora per completarlo nel 2060

Nella legge di bilancio vanno avanti solo Ddl spot: l’ultimo è l’innovazione tecnologica con un pugno di milioni. Anief: basta con gli annunci di governo

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie