1185x150 anief bomba concorso 27 dic

Le richieste di modifica al ddl AS 763 sono state presentate in VII Commissione Senato dalle opposizioni, a prima firma Roberto Berardi (FI) e Loredana De Petris (Leu). In pratica, sono stati presentati tutti gli emendamenti segnalati dal giovane sindacato, uno su tre su quelli complessivamente depositati: riguardano la contrattazione nell’assegnazione del personale su più scuole (1.09 - 1.10), la mobilità interprovinciale rispetto agli ambiti territoriali (1.15 – 1.14), la riduzione a 3-4 ore di supplenza su potenziamento (1.17 e 1.18), la mobilità straordinaria su 100% posti (1.19), l’inserimento in GaE di abilitati (1.22 – 1.0.2) e la stabilizzazione dei precari (1.23). Marcello Pacifico (Anief-Cisal): gli emendamenti hanno una valenza obiettiva, perché hanno trovato spazio nonostante non siamo stati auditi, pur avendo per primi presentato richiesta rispetto ad altre sigle sindacali. Mai successo. Da quattro legislature siamo sempre stati chiamati, ma non importa, basta che le nostre proposte sono all'attenzione del legislatore poi ogni partito si assumerà come sempre la responsabilità politica del voto.

 

 

Entra nel vivo la discussione della VII Commissione di Palazzo Madama del disegno di legge AS 763, che ha come prima firma la senatrice pentastellata Bianca Laura Granato, sull’abrogazione della chiamata diretta dei docenti introdotta dall’articolo 79 e seguenti della Legge 107 del 2015, ma poi adottata con pessimi risultati per i due anni consecutivi per poi essere sospesa. Al fine di migliorare il progetto di legge, che ha buone possibilità di vivere un iter veloce e positivo, per via della determinazione dei partiti di maggioranza ad approvarlo, si stanno esaminando i vari emendamenti presentati nelle passate settimane: tra questi, vi sono anche quelli richiesti da Anief.

“Nonostante non siamo stati auditi pur avendo per primi presentato richiesta rispetto ad altre sigle sindacali – spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal - saranno poste in votazioni tra le nostre proposte, presentate dalle opposizioni, a prima firma Roberto Berardi (FI) e Loredana De Petris (Leu): si tratta del ruolo centrale della contrattazione nell’assegnazione del personale su più istituti scolastici, della mobilità interprovinciale rispetto agli ambiti territoriali, della riduzione a 3-4 ore di supplenza su posti di potenziamento, della mobilità straordinaria sul 100% posti, dell’inserimento nelle GaE di tutti i docenti abilitati e della stabilizzazione dei precari, a partire da quelli che hanno svolto oltre 36 mesi di servizio”

“Attendiamo con fiducia la votazione del disegno di legge, coscienti del fatto che stiamo parlando di disposizioni innovative che migliorerebbero la gestione del personale scolastico. Si creerebbero anche le condizioni per assumere decine di migliaia di precari su posti vacanti e si farebbero trasferire docenti e Ata con maggiore efficacia. Infine - conclude il sindacalista autonomo - si eviterebbe che i docenti ‘potenziatori’ si trasformassero, come è accaduto spesso negli ultimi anni, in veri e propri ‘tappabuchi’”.

 

 

 

PER APPROFONDIMENTI:

 

Legge europea 2018, Anief-Cisal chiede ai parlamentari del Senato di seguire le indicazioni UE su docenti e Ata precari con 36 mesi di servizio approvando emendamento ad hoc

Non c’è traccia di assunzioni: le promesse di deputati, senatori e Governo s'infrangono nella Legge di Bilancio

La Legge di Bilancio riforma il reclutamento degli insegnanti: il Fit diventa monoennio, tornano i concorsi abilitanti aperti a tutti

Governo del cambiamento? Dopo tanti annunci, continua la politica del rigore sulla scuola e il precariato

LEGGE DI STABILITÀ 2019 – Scuola e Università, tutte le disposizioni del testo “bollinato” dalla Ragioneria di Stato

LEGGE DI STABILITÀ - Entro fine mese il voto della Camera, Anief presenta 100 emendamenti sulla Scuola

LEGGE DI STABILITÀ 2019 – ANIEF invia alla V Commissione 40 emendamenti. Entro giovedì la presentazione, poi la discussione e il voto

Allarme supplenze, dopo quota 100 sarà record: basta promesse, Anief chiede ai parlamentari di approvare emendamenti salva-precari nella Legge di Bilancio

Emergenza supplenze, 120 mila i precari assegnati su posti vacanti: se si vuole voltare pagina la soluzione è negli emendamenti proposti da Anief nella legge di bilancio

Legge di Bilancio, M5S e Lega chiedono 1.200 docenti primaria in più al Sud per il tempo pieno e altri 2.000 per le sezioni Primavera all’infanzia. Anief: non bastano, sono un decimo del necessario

Precariato, i numeri della vergogna: 114.000 supplenze annuali. Anief ripropone apertura GaE: non ci sono altre soluzioni

Tempo pieno primaria, Di Maio lo vuole subito: alla Camera si lavora per completarlo nel 2060

Nella legge di bilancio vanno avanti solo Ddl spot: l’ultimo è l’innovazione tecnologica con un pugno di milioni. Anief: basta con gli annunci di governo

Reclutamento, verso 200 mila precari: Marcello Pacifico da Palermo chiede la riapertura delle GaE

Precari e assunzioni dopo 36 mesi, qualcosa si muove: la VII Commissione del Senato avvia l'esame del ddl Pittoni

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie