Concorsi

Possono aderire i diplomati ITP che non hanno già aderito al medesimo ricorso al TAR Lazio e che abbiano inviato la domanda cartacea di partecipazione al concorso entro il 26 marzo 2018. Adesioni on line sul portale Anief entro il 24 aprile.


Il Miur ha disposto la proroga della scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso docenti abilitati 2018 alle ore 14:00 del 26 marzo.

Dopo il bando nazionale e quello di Trento, il giovane sindacato impugna anche il bando della provincia autonoma di Bolzano per l’ammissione al concorso per dirigenti scolastici dei precari e dei neoimmessi in ruolo con almeno cinque anni di servizio. Domande di partecipazione adesioni al ricorso sul portale Anief entro il 9 marzo. e

La battaglia del giovane sindacato guidato da Marcello Pacifico per la parità di diritti tra personale precario e di ruolo si arricchisce di un nuovo tassello: dopo l’impugnazione del bando nazionale del corso-concorso per dirigenti scolastici – su cui il TAR Lazio si è già espresso positivamente – e di quello della provincia autonoma di Trento, oggi tocca al decreto 1828/2018 dell’intendenza scolastica di Bolzano. Alla base della decisione dell’Anief di avviare il nuovo ricorso è, ancora una volta, l’illegittima esclusione dei docenti precari o neoimmessi in ruolo con cinque di servizio pregresso.

Idonei dei concorsi precedenti, docenti diplomati ITP, ISEF, Accademie o Conservatori non ancora inseriti in seconda fascia graduatoria d'istituto o inseriti dopo il 30 maggio 17, abilitati all'estero, diplomati magistrali, educatori e laureati in SFP. Contestata anche la cancellazione da Gae, Gm, Gi per gli ammessi al Fit. Presenta la domanda dal 20 febbraio al 22 marzo e aderisci ai ricorsi sul portale ANIEF.

Dalle anticipazioni sui contenuti del bando per il concorso riservato ai docenti abilitati sembra confermata l’esclusione di numerose categorie che hanno diritto all’ammissione alla fase transitoria: docenti già di ruolo, ITP inseriti in Gae o in seconda fascia GI dopo il 31 maggio, diplomati Accademia di Belle Arti o Conservatorio, docenti abilitati all’Estero in attesa di riconoscimento del titolo. Anief ha attivato anche un ricorso contro la mancata attivazione di analoga procedura riservata per i docenti abilitati della scuola Primaria e dell’Infanzia. Illegittima anche la mancata valutazione del servizio prestato su per chi concorre su classe di concorso.

Marcello Pacifico (Anief-Cisal): ancora una volta il Ministero non ha voluto ascoltare i nostri consigli. Chiederemo ai giudici di porre rimedio all’illegittima esclusione di chi ha diritto a partecipare alla fase transitoria per abilitati e di consentire la valutazione corretta di tutto il servizio prestato, anche quello su sostegno.

© 2014 - ANIEF - Associazione Sindacale Professionale - P.I. 97232940821 -Credits - Privacy - CookieRiconsidera Cookie