contatti

Sardegna

STRUTTURA TERRITORIALE NEWS

Presidente regionale

GIAN MAURO NONNIS

 

3277970642

Vice Presidente regionale

ANTONELLO D'AMICO

 

3921638591


REFERENTI

Eurosofia

ANTONELLO D'AMICO

 

3666133357

 

ATA

MARIO SOMA

 

 

Cagliari

Presidente provinciale

ANTONELLO D'AMICO

 

3921638591


COLLABORATORI

ANDREA PIGA

3346894283

Nuoro

Presidente provinciale

GIAN MAURO NONNIS

 

3277970642

prendere appuntamento via mail su sardegna@anief.net

Oristano

Presidente provinciale

GIAN MAURO NONNIS

 

3277970642

prendere appuntamento via mail su sardegna@anief.net

Sassari

Presidente provinciale

MARCELLO FRAU

 


REFERENTI

ATA

MARIO SOMA

 

 


COLLABORATORI

PAOLO AMEDEO ESPOSITO

3351510388

riceve giovedì pomeriggio

Si è tenuto il 24 giugno presso la sala riunioni dell’USR Sardegna l’incontro tra la delegazione dell’ANIEF e il Direttore dell’USR dott. Enrico Tocco.

Alla delegazione presieduta dal coordinatore regionale dell’ANIEF Gianmauro Nonnis hanno partecipato il vice-coordinatore Antonello D’Amico e i proff. Giuseppe Argiolas, Cesare Rombi e Veronica Porcu.

All’ordine del giorno:

- le informative sugli organici per l’AS 2010-2011;

- le modalità di assegnazione dell’area del sostegno agli studenti in condizioni di handicap nell’istruzione secondaria;

- gli effetti delle sentenze del TAR sulle graduatorie di coda e le interpretazioni non omogenee sul territorio regionale da parte degli ex UU.SS.PP..

Terminate le operazioni di presentazione si sono intavolati gli argomenti, il dott. Tocco si è reso prontamente disponibile a fornire tutte le informazioni sugli organici non appena ricevuti via FAX gli account mail ufficiali del sindacato, operazione che verrà effettuata quanto prima.

Sulle modalità di assegnazione del sostegno agli studenti della scuola secondaria il dott. Tocco ricorda la discrezionalità con la quale possono procedere gli organi collegiali e consultivi delle singole scuole ai sensi del DPR n. 275/99, gli interventi dei proff. D’Amico, Argiolas, Rombi e Porcu ricordano invece che in base alla legge n. 15/2009 e D.L.vo n. 150/2009 (decreto Brunetta) è compito primo dell’USR vigilare sull’operato delle scuole, assicurando la massima trasparenza sull’attività delle amministrazioni scolastiche e - di conseguenza - l’efficienza, l’efficacia, ed in genere il buon andamento.

La nostra delegazione ha altresì ricordato l’art. 4 comma 6 della legge n.15/2009 in quanto individua la trasparenza quale «livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche a norma dell’art. 117 Cost.» con riferimento alla Carta Costituzionale riguardo ai principi di imparzialità e pluralismo.

Le assegnazioni degli incarichi sul sostegno,(aree disciplinari) sembrano non rispettare il principio di trasparenza. Infatti non appare lecito assegnare a tutti gli studenti portatori di handicap di un certo istituto a docenti specializzati afferenti ad un’unica area disciplinare (es. scientifica), ma che, diversamente, le assegnazioni per area devono essere individuate in base a criteri previsti dall’art.3 comma 4 del Decreto Ministeriale n. 170/1995: “La ripartizione dei posti di sostegno è disposta in base ai profili dinamico-funzionali ed ai piani educativi individualizzati, definiti dai competenti organi collegiali, nonché in relazione ai tipi di scuola cui i singoli studenti hanno chiesto di essere iscritti ed alle materie di insegnamento dei docenti specializzati disponibili nell'ambito della provincia, tenendo conto, peraltro, dell'opportunità di evitare l'attribuzione di compiti di sostegno a più docenti, per il medesimo studente portatore di handicap e di garantire la continuità dei rapporti educativi già instaurati.” Tutto ciò al fine di non pregiudicare la crescita didattica ed educativa dello studente.

Si rimarca come in un istituto tecnico industriale appaia, infatti, più congruo assegnare il sostegno all’area tecnica piuttosto che all’area umanistica, viste le ore di compresenza con il docente di sostegno nei laboratori di misure elettriche.

Il Direttore, audita anche la funzionaria della sezione competente per il sostegno, si riserva di effettuare tutti i controlli in materia nei limiti delle competenze dell’ufficio.

Sugli effetti delle sentenze del TAR (ratificate dal rigetto dell’appello in Consiglio di Stato presentato dal ministero) che impongono, tramite gli uffici territoriali competenti del Ministero, l’inserimento a pettine nelle graduatorie ad esaurimento dei ricorrenti vincitori, il prof. Gianmauro Nonnis ricorda come la legge 167/09 detta “salvaprecari” (che all’art 1 comma 4-ter prevede l’inserimento a pettine solo in seguito all’aggiornamento previsto per il biennio 2011-2013) sia stata impugnata di fronte alla Corte delle Leggi per sospetti vizi di legittimità costituzionale e che, agli effetti sulle stesse graduatorie, gli inserimenti con riserva appaiono legittimi fino al pronunciamento della Consulta. Alla luce di queste considerazioni, è quindi da stigmatizzare l’operato, ad esempio, dell’USP di Nuoro - che con nota prot. AOOUSPNU n. 212/U ha invece ha provveduto a riportare in coda i ricorrenti dopo averli inseriti a pettine con riserva – come del tutto difforme rispetto a quanto statuito dal giudice amministrativo. Inoltre, è stato sottolineato come tutti gli altri UU.SS.PP. della regione abbiano addirittura ignorato del tutto la vicenda dei ricorsi contro le code.

Anche a questo riguardo il dottor Tocco si è riservato di verificare l’operato degli UU.SS.PP. nei limiti delle competenze dell’Ufficio.

La delegazione lascia gli uffici dell’USR e saluta il dott. Cocco e i funzionari ancora presenti alle 12:30 , dopo un’ora e trenta minuti di consultazione.

 

Pagina 7 di 7

Sportello straordinario Data Luogo Dettagli
CONSULENZA MOBILITA' ATA SARDEGNA Date multiple CA >>

Vedi tutti gli sportelli della regione

SEDE REGIONALE

Sede di Cagliari

Tel. 3921638591

Via Garigliano, 2, 09122 Cagliari CA

Lunedì dalle 9:30 -13:30 e dalle 15:00 alle 20:00 Martedì dalle 9:00-13:00 e dalle 15:00 alle 20:00 Mercoledì dalle 9:00 -13:00 e dalle 15:30 alle 19:30 Giovedì dalle 9:30 - 12:30 e dalle 17:30 alle 20:00 Venerdì dalle 9:00 -13:00 e dalle 15:00 all

LE NOSTRE SEDI NELLA REGIONE

SEDI PROVINCIALI

Sede di Cagliari

Tel. 3921638591

Via Garigliano, 2, 09122 Cagliari CA

Lunedì dalle 9:30 -13:30 e dalle 15:00 alle 20:00 Martedì dalle 9:00-13:00 e dalle 15:00 alle 20:00 Mercoledì dalle 9:00 -13:00 e dalle 15:30 alle 19:30 Giovedì dalle 9:30 - 12:30 e dalle 17:30 alle 20:00 Venerdì dalle 9:00 -13:00 e dalle 15:00 all

Sportello di Nuoro

Tel. 3921638591 - 3466795485

NUORO

Sportello Alghero (SS)

Tel. -

via Petrarca 22/a Alghero

Si riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 20 previo appuntamento da chiedere alla email alghero@anief.net