contatti

GPS-Graduatorie Provinciali Supplenze - Immissioni in ruolo 2021

Ricorso contro la sospensione della Call Veloce per le immissioni 2021/2022

RICORSO PRESSO IL TAR LAZIO PER CONTESTARE LA SOSPENSIONE, PER LE IMMISSIONI IN RUOLO 2021/2022, DELLA PROCEDURA DENOMINATA "CALL VELOCE" CHE PREVEDE LA POSSIBILITA' DI PARTECIPARE ALLE NOMINE IN RUOLO IN ALTRE REGIONI/PROVINCE RISPETTO A QUELLE DI APPARTENENZA DEI PRECARI INSERITI IN GRADUATORIE UTILI PER L'IMMISSIONE IN RUOLO. 

Requisiti:

Possono aderire a questo ricorso i docenti precari che sono inseriti nelle Graduatorie utili per le immissioni in ruolo (Concorso Ordinario 2016, Concorsi Straordinari 2018, Concorso Straordinario 2020 o GPS di I Fascia e relativi elenchi aggiuntivi) per posti curricolari o di sostegno che vogliono contestare la disapplicazione per le immissioni in ruolo 2021/2022, operata dal decreto legge 25 maggio 2021, n. 73, all’articolo 58, comma 2 ,lettera b), delle disposizioni di cui all’articolo 1, commi da 17 a 17-septies, del decreto legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, che prevedeva una procedura di chiamata per l’assunzione a tempo indeterminato (cosiddetta “call veloce”), in territori diversi da quelli di pertinenza delle medesime graduatorie, di personale docente ed educativo sui posti rimasti vacanti e disponibili in ciascun anno scolastico dopo le ordinarie operazioni di assunzione a tempo indeterminato, disposte ai sensi della normativa vigente e richiamata nell'Allegato A al Decreto del Ministero dell'Istruzione n. 228/2021

 

Modalità di preadesione:

Per poter aderire al ricorso è necessario espletare la procedura di iscrizione all'ANIEF.

Costi di adesione:

L'adesione al ricorso ha un costo di: 100,00€

Costi e Servizi:

 NB:  L'adesione al ricorso è riservata agli iscritti Anief. Il mancato rinnovo/perfezionamento dell’iscrizione comporta la decadenza della convenzione con il legale e la conseguente cessazione delle tariffe agevolate destinate ai soci ANIEF; in questo caso, il ricorrente potrà continuare l’iter del ricorso, ma il legale assegnato potrà richiedere il pagamento di parcella per la propria prestazione professionale in base alle normali tariffe professionali vigenti. Il costo di adesione comprenderà il deposito dell'atto introduttivo e la proposizione di istanza cautelare (che sarà valutata a insindacabile giudizio del/i legale/i). 

Casi particolari:

 

Nota bene:

ATTENZIONE: prima di procedere con l'invio della preadesione online al ricorso, verificare i propri dati anagrafici inseriti nel Profilo Utente.

Per verificare i tuoi dati puoi cliccare anche qui 

Sarà possibile procedere con l'effettivo deposito del ricorso al raggiungimento di almeno 20 adesioni. 

Le pre adesioni sono chiuse.

COSTO DI ADESIONE 100,00 €