contatti

Ricorsi ATA

Ricorso ATA supplenza negata su profilo superiore

RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO PER CONTESTARE L'ILLEGITTIMA PREVISIONE CONTENUTA NELLA CIRCOLARE MINISTERIALE 28597/2022 NELLA PARTE IN CUI PREVEDE CHE L’ACCETTAZIONE DI UNA PROPOSTA DI SUPPLENZA ANNUALE O FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE NON PRECLUDE ALL’ASPIRANTE DI ACCETTARE ALTRA PROPOSTA DI SUPPLENZA PER DIVERSO PROFILO PROFESSIONALE, SEMPRE DI DURATA ANNUALE O FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE, PURCHÉ INTERVENGA PRIMA DELLA PRESA DI SERVIZIO.

Requisiti:

Può preaderire a questo ricorso il personale ATA precario che, avendo già accettato e preso servizio per supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche, si è visto negare la possibilità di accettare successiva proposta di supplenza per diverso profilo professionale in applicazione della nuova previsione ministeriale. 

Modalità di Pre adesione:

Per poter preaderire al ricorso è necessario espletare la procedura di iscrizione all'ANIEF. 

N.B.: Gli interessati dovranno inviare specifico modello di istanza di accesso agli atti alla scuola che ha negato la possibilità di accettare nuova supplenza per dimostrare in tribunale che l'incarico è stato attribuito ad altro candidato in possesso di meno punti del ricorrente. Dopo l'effettiva adesione al ricorso sarà possibile scaricare il modello di istanza di accesso agli atti che dovrà essere inviata per pec o raccomandata A/R dall'interessato nel più breve tempo possibile alla scuola che ha negato la nuova supplenza. Copia dell'istanza inviata (con prova di spedizione/consegna) dovrà essere poi prodotta insieme agli altri documenti utili che saranno richiesti dal legale all'atto della convocazione per l'effettiva instaurazione del contenzioso. 

Costi e Servizi:

 NB:  La preadesione al ricorso è gratuita e riservata ai soli iscritti ANIEF. Il mancato rinnovo/perfezionamento dell’iscrizione comporta la decadenza della convenzione con il legale e la conseguente cessazione delle tariffe agevolate destinate ai soci ANIEF; in questo caso, il ricorrente potrà continuare l’iter del ricorso, ma il legale assegnato potrà richiedere il pagamento di parcella per la propria prestazione professionale in base alle normali tariffe professionali vigenti.
All'atto dell'avvio dell'effettivo ricorso, e dopo la disamina GRATUITA di procedibilità dello stesso, al ricorrente sarà sottoposta una specifica convenzione con i legali che sarà stipulata all’atto della firma del mandato e che sarà improntata al riconoscimento di condizioni economiche particolarmente vantaggiose per il nostro iscritto.
 
Il Contributo Unificato, se dovuto, sarà a carico del ricorrente e potrà essere restituito in caso di vittoria su disposizione del giudice.

Casi particolari:

 

Nota bene:

ATTENZIONE: prima di procedere con l'invio della preadesione online al ricorso, verificare i propri dati anagrafici inseriti nel Profilo Utente.

Per verificare i tuoi dati puoi cliccare anche qui 

Pre Adesioni aperte.

Effettua il login per aderire, se non sei iscritto puoi farlo al seguente link.