contatti

Veneto

ANIEF - SCUOLA E PA – RIFORMA RECLUTAMENTO, BRUNETTA: OGNI COMPARTO PUBBLICO AVRÀ IL SUO CONCORSO. ANIEF: OCCASIONE UNICA PER VINCERE LA SUPPLENTITE, VA PLASMATA

Sui concorsi ordinari della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria già banditi non c’è ancora nulla di definito, perché l’idea del nuovo Governo Draghi di bypassare la fase di preselezione, riducendo i tempi di attuazione, è solo una possibilità. A specificarlo è stato oggi il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta: con un lungo intervento sull’Huffingtonpost, il ministro della Funzione Pubblica spiega che “per i concorsi già banditi per i quali non sia stata svolta alcuna prova, le amministrazioni possono, non devono, prevedere una fase di valutazione dei titoli di studio legalmente riconosciuti ai fini dell’ammissione alle prove successive e possono prevedere una sola prova scritta e una eventuale prova orale”. Mentre “per i concorsi che saranno banditi durante lo stato di emergenza, è obbligatoria la fase di valutazione dei titoli di studio legalmente riconosciuti ai fini dell’ammissione alle fasi successive”. In conclusione, Brunetta dice che con questa riforma si vogliono “bandire concorsi mirati per tipologia di profilo, da quelli meno qualificati a quelli più qualificati, veloci ed efficaci perché effettuati attraverso la piattaforma digitale che stiamo predisponendo”. Ogni amministrazione dovrà quindi definire il suo concorso.

Anief ritiene che l’intenzione della Funzione Pubblica di introdurre nuove procedure concorsuali debba essere colta subito dall’amministrazione scolastica, così da dare una svolta ad un sistema di reclutamento ingessato su se stesso. Il sindacato ricorda che la scuola è l’unico settore pubblico dove il numero di precari supera il 20%, con punte del 40-50% in alcune discipline d’insegnamento e per il sostegno agli alunni disabili. Abbiamo decine di migliaia di idonei e lavoratori con titoli e servizi che risultano in graduatoria. Per questo, va colta l’opportunità fornita dalla Funzione Pubblica, stabilizzando questo personale subito, in pochi mesi portandolo in ruolo con l’inizio del prossimo anno scolastico, e sul lungo periodo anche attuando corsi abilitanti periodici, senza più numero chiuso.

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “la valutazione dei titoli e dei servizi espletati dovrà servire a graduare i candidati, introducendo un canale speciale di assunzione con graduatoria unica finale da cui assumere nei ruoli. Ben vengano regole nuove e migliori: siamo pronti a sederci ad un tavolo con l’amministrazione per definirle. Avendo sempre bene in mente le indicazioni dell’UE. La politica dei concorsi tradizionali è stata fallimentare, non riuscendo nemmeno a coprire il ricambio generazionale e il turn over. Finalmente abbiamo l’occasione che aspettavamo da tempo per cancellare il fenomeno del precariato e la supplentite scolastica. Bisogna però saperla cogliere, andando ad introdurre quel canale di reclutamento per titoli e servizi che l’Europa ha avviato con la Direttiva 70/99 della stessa Commissione UE proprio per evitare effetti di cumolo del personale in attesa che venga stabilizzato. Ben vengano, quindi, i percorsi di assunzione a tempo indeterminato per titoli e servizi, ancora di più per dare una risposta all’emergenza pandemica dovuta al Covid19 che ha acuito la lentezza e l’inopportunità delle prove concorsuali ordinarie tradizionali. Il percorso da attuare nella scuola è questo, se si vuole evitare che il sistema scolastico imploda alla fine della prossima estate, con quasi 250 mila cattedre vacanti e 50 mila unità di personale Ata assegnate anche queste a supplenza, quindi assumendo da Gps, Gae e graduatorie d’istituto. A darne conferma è stato di recente pure il Comitato dei diritti sociali europei che accogliendo il ricorso Anief n. 146/2017 ha detto che i concorsi riservati sono una risposta inevitabile agli effetti devastanti, sul personale e sul servizio didattico, che si producono con la reiterazione sine die dei contratti a termine”.
Leggi il comunicato integrale.
Links
Sportello straordinario Data Luogo Dettagli
CONSULENZA MOBILITA' Date multiple BL >>
CONSULENZA MOBILITA' Date multiple PD >>
CONSULENZA MOBILITA' Date multiple VR >>

Vedi tutti gli sportelli della regione

Evento Data Luogo Dettagli
Assemblea sindacale personale ATA VENETO 20/05/2021 20-05-2021 >>
ASSEMBLEA SINDACALE VICENZA 14-05-2021 VI >>

SEDE REGIONALE

Sede di Verona

Tel. 0458204304 segreteria.veneto@anief.net

Via Francia, 5/d, 37135 Verona VR

Si riceve solo su appuntamento dal lun al ven dalle 15.30 alle 18.30 Consulenza telefonica dalle dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 contattare il numero 0458204304

LE NOSTRE SEDI NELLA REGIONE

SEDI PROVINCIALI

Sportello di Belluno

Tel. 3357122949

Si riceve solo su appuntamento. Consulenza telefonica dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 17.00 Data l'emergenza Covid-19 per le consulenze potete utilizzare Skype fino a nuove disposizioni. Nome skype: AniefBelluno

Sede di Padova

Tel. 3938550501 (consulenza telefonica lunedì e venerdì dalle 10:30 alle 12:30 e martedì mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18.30)

C/o Dakota Center, Corso Milano, 103 Padova (PD)

Si riceve solo su appuntamento. Momentaneamente attiva consulenza via Skype - Nome skype: AniefPadova

Sportello di Rovigo

Tel. 3517023350 [Consulenza telefonica mercoledì e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00]

Si riceve solo su appuntamento. Data l'emergenza Covid-19 per le consulenze potete utilizzare Skype fino a nuove disposizioni. Nome skype: AniefRovigo

Sportello di Castelfranco Veneto (TV)

Tel. 3371182975

C/o Coffice - Piazza della Serenissima, 40, 31033 Castelfranco Veneto TV

Si riceve solo su appuntamento.

Sportello di Mestre (VE)

Tel. 0458204304

CO-Working Mestre, via Torino 107-135

Per fissare un appuntamento chiamare dal lun al ven dalle 15.30 alle 18:30 allo 0458204304 o via mail scrivendo a segreteria.veneto@anief.net

Sportello di Vicenza

Tel. 3453302370

Coworking Studio Centro Veneto Via G. B. Imperiali, 77 36100 Vicenza

Per appuntamenti scrivere a vicenza@anief.net o chiamare il 3453302370. Consulenza telefonica dal lunedì al venerdì ore: 15.00 - 17:00 Per le consulenze è attivo Skype: AniefVicenza

Sede di Verona

Tel. 0458204304 segreteria.veneto@anief.net

Via Francia, 5/d, 37135 Verona VR

Si riceve solo su appuntamento dal lun al ven dalle 15.30 alle 18.30 Consulenza telefonica dalle dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 contattare il numero 0458204304