contatti

Sentenze Ferie personale precario

Il diritto alla monetizzazione delle ferie non fruite anche dopo il 2013 per il personale della scuola che ha svolto attività lavorativa con contratti a termine con scadenza al 30 giugno di ogni anno è stato riconosciuto in tribunale grazie alla vincente azione legale del sindacato Anief. I tribunali del lavoro, infatti, concordano con le tesi Anief e ritengono che “l’impianto normativo non pone un obbligo di fruizione delle ferie al personale docente durante l’anno scolastico. Se, infatti, è espressamente specificato che i giorni di ferie vengono “automaticamente spesi” durante i periodi di sospensione delle lezioni previsti dai calendari regionali”, così non è previsto con riferimento al restante periodo di ferie per cui permane, dunque, se non fruito, il diritto del lavoratore alla monetizzazione. Tutti i lavoratori precari della scuola, dunque, o quelli entrati in ruolo che hanno svolto supplenze al 30 giugno, potranno rivendicare in tribunale il proprio diritto alla monetizzazione delle ferie non fruite negli ultimi 10 anni se hanno stipulato contratti al 30 giugno. La Corte di Cassazione, inoltre, ha chiarito che per quanto riguarda il diritto alla monetizzazione delle ferie non fruite, la prescrizione è decennale.

Per aderire al ricorso Anief per ottenere la monetizzazione delle ferie non fruite durante il precariato, clicca qui. 

Di seguito la Giurisprudenza Anief

Sentenze Corte di Cassazione 

Settembre 2020 - L'interessante novità per i docenti che intendono ricorrere per recuperare quella indennità economica per le ferie non godute e, dunque, residue durante i contratti a termine svolti con scadenza al 30 giugno di ogni anno, arriva direttamente dalla Corte di Cassazione che con la sentenza n. 3021/2020 ha confermato l’orientamento più recente della Suprema Corte che, nel riconoscere all’indennità sostitutiva delle ferie una natura “mista”, cioè sia risarcitoria sia retributiva, chiarisce che la possibilità di ricorrere per il riconoscimento del relativo diritto ha prescrizione decennale; questo perché la Cassazione ha attribuito prevalenza al profilo risarcitorio rispetto a quello retributivo. Tale conferma, importantissima per tutti i precari e i lavoratori di ruolo che hanno prestato negli ultimi 10 anni servizio a termine nelle scuole pubbliche con contratti al 30 giugno di ogni anno: possono ricorrere e vedersi riconosciuto un risarcimento per le ferie non fruite pari a circa 600 Euro a contratto. Vai all'articolo completo

 

Tribunale del Lavoro di Patti (ME)

Ottobre 2020 - La vittoria Anief per far riconoscere il diritto alla monetizzazione delle ferie non fruite ai precari, arriva dai tribunali di Patti (ME) dove gli Avvocati Anief ottengono una nuova sentenza che condanna il Ministero dell'Istruzione per la mancata corresponsione dell'equivalente economico delle ferie maturate e non godute da altrettanti precari della scuola. Vai all'articolo completo

 

Tribunale del Lavoro di Verbania

Ottobre 2020 - Il tribunale del lavoro di Verbania concorda con le tesi dei legali Anief Fabio Ganci, Walter Miceli e Francesca Lideo e conferma che “l’impianto normativo non pone un obbligo di fruizione delle ferie al personale docente durante l’anno scolastico". Vai all'articolo completo

 

Tags: ,